ImmaginePier Paolo Baretta

Pier Paolo Baretta

Sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze

Pier Paolo Baretta nasce a Venezia nel 1949. La sua formazione all'impegno sociale e politico comincia negli anni Sessanta ed è segnata dalla militanza nell'associazionismo cattolico e nei movimenti studenteschi. Fondamentale l'incontro con il sindacato, che avviene quando - giovanissimo - inizia a lavorare in uno stabilimento metalmeccanico di Porto Marghera. Inizia così una lunga carriera sindacale che lo vede, nel 1973, a soli 24 anni, diventare responsabile nazionale della formazione del sindacato unitario dei metalmeccanici. Nel 1984, dopo essere stato segretario provinciale di Venezia e segretario regionale del Veneto, entra nlla segreteria nazionale della Fim Cisl, di cui diviene segretario generale nel 1997. L’anno successivo entra nella segreteria confederale e nell'aprile 2006 viene eletto segretario generale aggiunto della Cisl, partecipando al tavolo di lavoro del Governo Prodi per la riforma previdenziale. Nel 2008 è eletto deputato nelle liste del PD per la Circoscrizione elettorale Veneto 2 (Belluno, Treviso e Venezia), nella quale viene rieletto nel 2013 come capolista. È Sottosegretario presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze del Governo Gentiloni, incarico già ricoperto nei Governi Renzi e Letta.